22/09/14

L'AQUILA E LA LUNA





Un'aquila chiedeva alla luna
di non tramontare,
di continuare a farla sognare e
la luna le rispondeva
il sole é alto
lasciami andare
non posso restare
l'aquila volteggiava
salendo di spirale in spirale
per unirsi alla luna e
continuare ad amare



 19/06/2014

19/12/11

eccezionale surfista


Emozione, sorella di attimi discreti,
vissuti nella solitudine del cuore
tu viaggi al mio interno
ti espandi, mi contrai...
ora sono lacrime dorate
ora luminose risate..
impavida mi attraversi e mi pieghi
al tuo alterno movimento
incurante se io sia pronta ad
accoglierti o meno...
ormai ti conosco bene
ho imparato ad amarti
a farmi possedere
per poi fino al tuo ritorno riposare..
avvolgimi nelle tue spire
perchè più non ti temo
ho imparato ho imparato
a cavalcarti...
e onda dopo onda
ora eccezionale surfista
alla ricerca dell'onda più inusuale
per quel brivido ancora provare
e l'ignoto affrontare....

28/11/11

magica alchimia


un languore si espande
la malinconia cresce....
ti riconosco grande amica di sempre
arrivi a cavallo
delle mie emozioni
e chiedi versi ove dimorare...
ti accolgo con stupore e gioia...
ti avverto come un malessere stropicciato
come una pagina sgualcita
di giornale...pochi tratti appuntati,
sprazzi di luce in cerca di spazio...
mille emozioni trattenute
non san più dove andare
se non qui a dimorare...
e quando la sensazione si fa forte
altro non c'è che la tastiera impugnare
e verso a verso nuova poesia
creare.....
nuovo movimento del cuore assecondare...
questo spazio nessuno osa disturbare
in contatto con la mia divina parte
per la magica alchimia ritrovare....

26/10/11

Con i piedi nelle pozzanghere....


.....la terra ha sete e chiede acqua
e il cielo si fa grigio per lei,
sa che emozionandosi
fino a piangere può accontentarla....
la terra implora acqua...
il cielo ormai impietosito,
fa salire le prime lacrime...
si attira saette
per provocarle...
ammassa grosse nuvole
all'orizzonte che
nello scontro, crepitando,
si sciolgono in imponenti scrosci...
la terra sorride, la danza della pioggia
ha inizio, le gocce si rincorrono
numerose, fitte...lievi, lente...
malinconiche, frizzanti..
toni bassi di colmi goccioloni...
toni alti di spruzzanti e sbarazzine goccioline
Gli alberi e i fiori sorridono,
invitati a sorpresa al cocktail della terra.
gustando fino all'ultima goccia.....
scivola l'acqua, lungo
ogni venatura del tronco,
a lavare foglie, petali e rami
dalla polvere dell'estate...
anche gli animali del bosco,
gioiscono per questo bagno rigenerante
e inaspettato...il pelo, ora ammassato,
tornerà pulito e lucente, in tempo per il letargo...
la terra sorride...e ride degli uomini
che alla prima goccia spalancano grandi
ombrelli multicolori per ripararsi...
gli uomini non amano la pioggia
la definiscono scomoda, fastidiosa, triste....
gli uomini non sanno...che il loro cuore é felice quando piove....
e come un bambino vorrebbe giocare sotto quelle gocce
fino a lasciarsi inzuppare i vestiti,
con i piedi nelle pozzanghere...

15/06/11

luna rossa


una luna che invita ad amare
stasera solcava il cielo....
durante il viaggio mutava il vestito,
dal bianco brillante al rosato
al rosso quasi viola....
fino a nascondersi dietro il sipario...
per poi tornare, più lucente che mai,
il cielo lentamente a illuminare,
con passo soffice e sensuale...
riprendeva la consueta veste
intrisa di nuova intensità...
il cuore la seguiva e come bambino
correva per vederla in scena ritornare...
e fremeva con l'universo intero...
là dove tutto é fantasia,
gioco e mistero....
La luna per farci sognare..
una nuova fiaba ci raccontava...
fra le sue braccia
per dolcemente addormentare...

02/05/11

Una vera arte



Sapete ho scoperto
quel per cui son qui giunta...
per sorridere......
una vera arte
che va imparata,
implorata, incoraggiata,
ignorata, dimenticata,
per poi ricordare,
rinnovare, tornare
ancora a sorridere..
ho vagato fra le fredde regole
della serietà e trovandole strette
le ho accomiatate
non si puo' sorridere
se prima non si è a lungo pianto
intessendo di emozioni
un mosaico di tristezza e disperazione
poi le lacrime si asciugano
e al loro posto arrivano i sorrisi
come panni bianchi stesi al sole
si lasciano dondolare dal vento e
giocano sui fili a nascondersi e
riapparire, beati in quel
susseguirsi di voli.....

18/02/11

profumo di tango


..tacco otto o tacco dieci
vestito da sera con
spacchi audaci, generose scollature
con seni al balcone,
abbronzatura invidiabile in ogni stagione
orecchini luccicanti e
trucco impeccabile.....
siamo in una milonga
donne intente ogni sera
a promuovere sé stesse
con rinnovata qualità
con fantasia e malizia
protagoniste ogni sera
di una colorata coreografia
per richiamare da dentro quella parte
che vuol essere riconosciuta
unicamente come "donna"...
seducente, impertinente,
accattivante, innocente,
provocante, accogliente,
profondamente femminile....
attraverso il linguaggio
del corpo danzante....
donna innamorata di sé stessa
che va recuperando quegli aspetti
che negli anni l'hanno spinta ad inasprire
il cuore in competizioni con il maschile
sul lavoro, nella società,
nella famiglia.....per dimostrare al mondo
il proprio valore.....
ora che tutti i ruoli sono stati sperimentati,
la donna toglie i pantaloni da lavoro,
per vivere in paiette, piume e voulant...
la propria identità più
misteriosa e intrigante...che mai...

il calore dell'anima


Che meraviglia....
il mio cuore sta esultando
perchè ti ha riconosciuto
ora so che ti andavo cercando
ti ho respirato attraverso
mille respiri...
mille cieli ho attraversato...
per tornare da te....
ti sento...sei l'altra parte di me....
che si agita per fendere le ombre
che ancora ci separano...
che brama di ritornare ad essere
un tutt'uno con la mia aura.....
a sfiorare la mia pelle...
a violare il mio corpo...
a toccare il calore dell' anima mia..

20/01/11

questo é per te



quello che posso donarti é l'amore
che ogni giorno percepisco per me stessa,
altro sarebbe falsità...
quello che posso sentire é il mio cuore
che si apre e riceve i raggi del sole al mattino,
odora le nuvole,
sprofonda lo sguardo per scoprire nello stesso panorama,
qualcosa che prima non c'era...
dentro di me un lento fluire di sensazioni,
ora divenendo tempesta,
ora sereno,
ora brezza soave,
ali di uccelli che solcano il cielo per migrare...
nuvole variopinte al tramonto che innamorate
si tingono di rosa per accompagnare il dio sole alla sua notte...
e accendere le stelle una ad una come mille lampadine
iridescenti.. che si fanno stupore sul volto dei bambini
la luna le raggiunge divertita e intesse una danza
di geometrie luminose.
apro le braccia e le riempio di tanta meraviglia
celeste...cosi da farne parte....ora mi sento
leggera e rinfrancata...pronta a varcare
i confini della fantasia per tornare qui...
nel continuo divenire di questo giorno...
questo é per te.....
(20/01/11)

11/11/10

il mio cuore vola


quando a te son vicino
il mio cuore vola
ha voglia di amare
di essere amato....
leggera come una piuma
accarezzo il tuo volto
in quel tocco delicato mi annullo
e non sono più lì
sono nelle mie dita che scorrono
delicate sui lineamenti del tuo volto....
impalpabile il tocco..
trattengo il respiro..
sono in contatto con il tuo essere profondo
e più silente che mai, sfioro, accarezzo,
sfumo un massaggio di essenzialità
la cui miscela é puro sentire....
ascolto la tua musica interiore
ad ogni passaggio una nota
arriva al mio interno e si compone
una melodia di ineffabili suoni....
grata all'universo per questi attimi
di infinito e sublime contatto
ritorno a me stessa più ricca che mai.......

03/11/10

gabbiani



mi specchio nel mare che aspro
si erge sulla punta del golfo...
in lontananza l'abbraccio dell'Etna...
il cappuccio bianco
per la prima neve....
un anno fa questo angolo di paradiso
mi ispirava parole appassionate,
versi che scivolavano
fuori dalla punta delle dita
come torrenti impetuosi
di montagna...e ora son qui di nuovo,
felice bimba per la sua
prima corsa tutta di un fiato in salita,
cammino, mi inerpico, salto, respiro
sul sentiero impervio
e così pieno di ricordi...e di speranza...
ora son qui...
celebro quei passati momenti in solitario,
mentre sorrido al nuovo che arriva....
cespugli odorosi di timo selvatico
che a mani piene.. dono
a te.... che al mio cuore
stai bussando per gettare nuovi semi di un giardino
dorato.....
mi allontano per un po' cantando con gioia......
lasciando a te lo spazio per le tue preghiere
I gabbiani ci guardano e garruli
volteggiano sopra le nostre teste.....
sussurrano
ciò che ancora temiamo
di incontrare nei nostri occhi....
un accoglierci reciproco
che ci tenga per mano e ci scaldi il Cuore......

20/08/10

il cuore sprizza gioia


Nel mio cuore ci sei
e ci resterai per sempre...
l'amore scambiato fa parte
del tessuto del cuore......
ogni tanto riappari attraverso
una scritta....un'immagine..
una moto che romba sull'asfalto...
rivedo i tuoi occhi sorridenti
e sento riecheggiare
le allegre risate,
dolce preludio ai nostri incontri...
tutto partecipa e allieta la mia vita...
di questo ne vado fiera...
ora che le emozioni sono sopite
riemergono attimi di intensità lontani
che colmano la tua assenza
e mi vedono qui
più ricca che mai
più ardente di amore
niente si é perso
tutto é pronto ad essere riversato
in un nuovo incontro
che sento arrivare....
il cuore sprizza la sua gioia
si é riaperto ad amare
e di nuovo a lasciarsi amare...

01/08/10

famiglia di aquile


Ecco lassù...l'albero vicino al ripetitore
ospita una famiglia di aquile
scese dalla montagna vicina
in cerca di spazi metropolitani ancora selvaggi...
ogni mattina il loro richiamo
mi invita ad alzare gli occhi al cielo
in attesa della prima esibizione...
poco dopo l'esemplare più grande
si stacca dal ramo dove ha passato la notte
e inizia a volteggiare libero...
pochi battiti d'ala e poi lunghe planate circolari
sulle correnti a salire....
la sua apertura posso guardare
con un abbraccio avvolgermi
per ricordarmi che non sono sola
che Dio é sempre lì pronto ad intervenire
con il suo aiuto quando in salita la strada procede
quando rallentare è necessario per non
perdere di vista la meta.
Volano le aquile una dopo l'altra
eseguono i loro ampi volteggi
come gorgheggi
e il cuore sobbalza
per tanta immensa bellezza
di cui sono grata...
al mio essere che ogni giorno
va alla ricerca di qualcosa con cui stupirmi
per farmi restare viva...
per comunque rinverdire...
per continuare a sperare...
che tutto può in un attimo mutare....
che serve ancora di più continuare ad amare....

23/07/10

lavanda, elicrisio, basilico e menta


lavanda, elicrisio, basilico e menta
al mercato ho comprato
e delle loro essenze mi sono spruzzata,
del colore dei fiori e delle erbe,
gli occhi ho colmato,
di soavi aromi il naso ho riempito,
a rinnovare la nota del cuore
con un mix di semplicità e di freschezza....
niente da temere nel mondo
quando gli occhi seguendo la scia luminosa
delle stelle e le perle brillanti del sole
sul mare....distolgono la mente dal groviglio
dei pensieri urticanti....
il mio giardino ora é un angolo di paradiso
dove mi piace indugiare a respirare rugiada
nel fresco del primo mattino
o dove cercare ristoro nel fondo della notte
a propiziare il sonno....bagnandomi di stelle...
lavanda, elicrisio, basilico e menta
effluvi divini di piante aromatiche,
piccoli deva scintillanti
con la loro magica bacchetta
vengono a toccare il cuore innocente.....

13/07/10

Cos'è l'Amore


L'Amore non é tormento...l'Amore é armonia
L'Amore non è debolezza...l'Amore é servizio
L'Amore non é esitazione...l'Amore è cambiamento
L'Amore non é chiusura...l'Amore é apertura del Cuore
L'Amore non é incertezza...l'Amore é intuizione
L'Amore non é indecisione...l'Amore é equilibrio
L'Amore non é dubbio...l'Amore é fede
L'Amore non è routine...l'Amore è vitalità
L'Amore non è rifiuto...l'Amore è resa serena
L'Amore non é insoddisfazione...l'Amore è vocazione
L'Amore non é fuga...l'Amore é presenza
L'Amore non é nostalgia...l'Amore é evoluzione
L'Amore non é rassegnazione...l'Amore é motivazione
L'Amore non é esaurimento...l'Amore é energia
L'Amore non é rimuginare...l'Amore é guarigione
L'Amore non é orfanezza...l'Amore é appartenenza
L'Amore non é distrazione...l'Amore é attenzione
L'Amore non é vergogna...l'Amore é purificazione
L'Amore non é sfiducia...l'Amore é fiducia in sé stessi
L'Amore non é sentirsi in colpa...l'Amore é amare sé stesso
L'Amore non é dovere...l'Amore é responsabilità in equilibrio
L'Amore non é angoscia...l'Amore é rinascita
L'Amore non é trauma...l'Amore é integrazione del dolore
L'Amore non é risentimento...l'Amore é creare il proprio destino
L'Amore non é testardaggine...l'Amore é flessibilità
l'Amore non é esagerazione...l'Amore é entusiasmo
L'Amore non é prepotenza...l'Amore é potere personale
l'Amore non é possesso...l'Amore é prendersi cura
l'Amore non é insofferenza...l'Amore é compassione
l'Amore non é rigidità...l'Amore é flessibilità
L'Amore non é impazienza...l'Amore é pazienza
L'Amore non é solitudine...l'Amore é empatia
l'Amore non é freddezza...l'Amore é gioia del contatto
L'Amore non é autocontrollo...l'Amore è abbandono al sé
L'Amore non é paura del buio...l'Amore é sensitività protetta
L'Amore non é timidezza...l'Amore é delicatezza
L'Amore non é preoccupazione...l'Amore é immedesimarsi
L'Amore non é panico...l'Amore é coraggio

L'Amore é....accogliere Dio in noi.....

(fatti custode della terra-messaggi di luce e di amore
per il pianeta di Ma Gopala Kamya)

30/05/10

come una rosa di maggio


se ci tieni a me
coltivami....come una rosa di maggio
che piena di boccioli irradia la sua essenza
fatta di profumo e di colore
e allieta i sensi di chi le passa accanto
così l'amore va nutrito
celebrato, cercato e ricercato,
tenuto al caldo quando è freddo
rifrescato nella calura.....
non é diverso da una pianta
perché é un essere vivo
e anche se non parla illumina gli occhi
ogni volta che la guardi.....
così l'amore se non lo guardi
se non lo chiami a te
se lo usi e non lo adorni
pian piano come la pianta soffre,
si ritira, cambia direzione
alla ricerca di un altro cuore
che lo accolga e se ne prenda
maggior cura.
Amare é un'arte che va rinnovata
ogni giorno...un quadro
da ritoccare all'infinito
con l'attenzione di averci messo
tutto noi stessi dentro.....
una scultura dove l'artista riscalda il marmo
con le sensazioni più profonde del suo cuore
e l'anima...mio caro
cerca un artista che non
finisce mai la sua opera
che ogni giorno dà una pennellata
che ogni giorno leviga e cesella
il suo capolavoro.....
amare é un capolavoro divino
non ci saranno mai
abbastanza colori
abbastanza scalpelli
abbastanza sentimenti
per onorarlo......
Amare é innamorarsi di Dio
attraverso l'amante......

27/05/10

maggio odoroso


sdraiata sul prato
nella campagna natia,
a respirare antichi odori
a riempirmi del verde degli alberi amati
pochi istanti di una totalità senza tempo....
ero lì donna matura ed..ero lì bambina fantasiosa
ad occhi chiusi
immersa in un unico presente
che racchiudeva tutte le età...
a respirare quel profumo inconfondibile del mese di maggio
dolce delle rose vellutate,
aspro delle ciliege quasi mature,
stimolante delle erbe aromatiche in fiore,
spruzzato dei fiori di sambuco,
esploso dopo la copiosa pioggia,
che risvegliava la terra
dalle sue cupe e pervadenti oscurità invernali,
identico..allora come ora...
da quella sensazione
tutte le sensazioni precedenti riaffioravano
e ricolmavano il cuore
di un nutrimento conosciuto, da madre terra
generato........ogni anno rinnovato,
osservare.. annusare.. assaporare
nella multiforme cucina della natura..
il suo elisir prezioso.......

24/05/10

vita nuova


oggi con te vorrei danzare
una danza per la vita nuova
che i nostri cuori vanno preparando
e di cui non celano alcun particolare
e in quel tentativo
di opportunità e di sfide
c'è una continuità....
a volte la intravedo
a volte la perdo di vista
ma quel filo conduttore c'é sempre
al cuore arrivano sussurri
di speranza, immagini
di momenti ancora gioiosi
e luminosi che ci vedranno insieme
in un abbraccio fatto di attimi di eternità..

bionda fatina


principessa principessa
bionda fatina di soli sei anni
che scompiglio
quando scegliesti la tua mamma
e che gioia la tua nascita
e che viaggi e cambiamenti
hai inspirato crescendo piena di vita
quanti pianti e bei sorrisi
quanti giochi e nascondigli
quanti sogni e delusioni
quanta allegria e dolce illusione
felice di esserti nonna
illumini i miei giorni
illumini il mio cuore
con i tuoi sorrisi innocenti
con i tuoi sguardi birichini
dolce stella porta pace
nei cuori di chi ti é vicino...

11/05/10

margherite bianche


la strada....un crescendo
di fiori gialli e rosa
che spiccavano sulla polvere nera
della lava antica....
cespugli di recente fioriti....
secolari alberi di olivo....
e curva dopo curva
abeti dondolavano la loro punta
indicando il sole
che in un cielo per metà
azzurro e per metà
grigio....giocava a nascondersi
ora dietro una nuvola ora dietro l'altra...
alternando l'intensità
del suo raggio spavaldo e delicato insieme...
il silenzio della montagna
cresceva dentro di me
e mi chiamava
lassù in un incontro
con la natura più selvaggia
e incontaminata
dove le aquile volano ancora indisturbate...
dove la lava, pur centenaria,
parla e si adorna di impavide
margherite bianche che nella loro
completa fioritura...
sfidano i venti gelidi dell'altezza
pur di sorridere agli dei...

05/05/10

crescente frenesia


alla pelle arrossata
portavo sollievo...
sui piedi infreddoliti
adagiavo le mani...
con un massaggio lieve
le tue spalle sfioravo...
prendermi cura del corpo
che si lasciava andare
al mio tocco leggero...
mostrando un nuovo te stesso
arreso alle dita che scivolavano
a recare sensazioni più intime,
per confrontarsi
in un linguaggio
di crescente frenesia.......
uniti in un abbraccio
che fa di due....uno...
a dirigere una musica
di suoni vibranti....
in onde di piacere circolari...
come sasso buttato nell'acqua
calma di un lago di montagna
disegna un piccolo cerchio
e poi uno più grande...
e ancora uno e ancora un altro
fino a coprire tutta la superficie
adiacente...e la musica si alza
di cerchio in cerchio
ad intonare di vocalizzi il concerto finale
che dal profondo dell'essere...
salgono a saziare i corpi,
a inebriare l'anima,
a celebrare così soave intensità......

Gioia


una bambina felice
quella che l'altra sera
voleva con insistenza salire sulla moto..
ci sono desideri che non hanno età
e arrivano da dentro...
come quando da piccoli
chiedevamo ai nostri genitori
attenzione ai piccoli gesti...
ma loro attenti alle cose importanti
educarci...nutrirci...punirci...
poco si curavano di quelle
semplici richieste...
e così mi è sembrato di rivedere
un film già noto....
ma questa volta
la bimba ce l'ha fatta
e la gioia è stata grande....
dissolvere con un innocente sorriso
la disapprovazione scaturita
dalla mia domanda improvvisa
e scorgere come anche il tuo bambino
era felice di assecondarmi
e di mettere da parte l'adulto
vestito di serietà e di convenzioni...
così i bambini
si prendono per mano per
sperimentare quegli attimi
di felicità non concessi
a suo tempo...insieme sorridono
al lasciarsi finalmente andare
all'improvvisazione del cuore
che, dissolte le ombre del passato,
prepara la stagione dell'amore....

22/04/10

sorpresa e delicatezza


un incontro imprevisto e frizzante
l'allegria regnava sovrana
e cosi anche i lazzi e gli strapazzi
passavano inosservati
fra le risa sonore che riempivano
la stanza......
c'era veramente tutto di noi...
ombra e luce mescolate insieme
inscindibili...
il desiderio di ritrovarsi vicini e uniti
ci portava oltre i pensieri
i perché e le recriminazioni
degli amanti....
adolescenti e adulti insieme.....
gioia, sorpresa, delicatezza
viaggiavano sotto braccio
e noi li a deliziarci di ogni attimo
pieno della nostra presenza fatta di
sogni, avvenimenti, progetti.....
ogni parola rimbalzava dalla mente
al cuore e nell'energia calda
sprigionata dai nostri corpi vicini
prendeva mirabile forma....
piacere e totalità in leggerezza
due farfalle colorate che si rincorrono
sui fiori in primavera e si corteggiano
osando sfiorarsi ripetutamente
finchè l'emozione si esaurisce
nello sbattere di ali variopinte
in un unico fremente battito.....

15/04/10

bagliori di stelle


Ora so che ci sei....
il cuore non dubitava
e mi incitava a pregare, a cantare,
a Dio le mie lodi alzare
perché fossero per te
dolci carezze ad avvolgerti anche se da lontano..
amare...una sorpresa continua,
una corsa ad ostacoli
dove serve allenarsi ogni giorno
per lasciar andare il timore di perdersi
e la fiducia di esserci....rinnovare..
con questa intensità un tempo amavo
il cielo, la terra, i fiori, le stelle
e non sapevo che al mio interno
l'avrei rievocata per amare te..
che porti una parte sconosciuta di me
che chiede cura e dedizione speciale
che chiede pazienza e presenza insieme...
ogni giorno rotolano via i pensieri
di un tempo, i luoghi comuni sull'amore
per riscoprire nuovi impulsi
che niente hanno a che fare
su come ci hanno insegnato ad amare
dove anche la sofferenza
quando sale è un'opportunità
per il cuore celebrare
per continuare a dipingere la mia tela
e i bagliori delle stelle catturare....

10/04/10

versi infuocati


in versi infuocati riverso il mio amore
e ti scrivo tutto quanto esce dal cuore
che, guardandomi negli occhi,
non sempre ti permetti di ascoltare ....
perché?....mi chiedo?
paura? orgoglio? distrazione?
la mente non riesce a capire....
ma il cuore saggio arriva a consolare...
a sussurrarmi che il mio amore
non é invano...
che è meglio amare,
alla tua porta bussare,
con coraggio rischiare....
e che è più doloroso
non permettersi di amare....
e così lascio andare qui questa emozione
come acqua di una diga ormai fuori regime
preme furiosa per irrompere a valle
in burrascose e inarrestabili cascate.....
voglio gridarlo il mio amore per te...
di piume leggere lo voglio vestire,
di essenze odorose lo voglio spruzzare....
con i fiori spontanei della primavera lo voglio adornare...
con i suoni della natura lo voglio allietare....
spezie piccanti saranno il suo sapore...
così che quando te ne lascerai inondare
sarai come naufrago in mezzo al mare....
a tu per tu con la forza dell'infinito divenire...

07/04/10

la partitura


preziosi momenti di vita
questi.....veloce il movimento che li cela
paziente affrontarli con il cuore,
per assaporare ogni istante
che passa oltre.....
emozioni muovono
al mio interno
arresa alla mia coscienza
che non mi sforzo più di comprendere
accetto.....
il direttore di orchestra interiore
decide ogni giorno la partitura da suonare....

02/04/10

fior di albicocco


il campo dei miracoli
ricordi...di un anno...
di una luna wesak,
di un fuoco scoppiettante, di una pioggia copiosa,
di luminose canzoni, di momenti di meditazione
e di intimità innocente, in una parola... di semplicità,
di more succose sugli intricati rovi
e poi di olivi secolari e flessibili bambù al vento,
erbe selvatiche e aromatiche
ed....oggi un candido albicocco in fiore....
il canto dei fringuelli
faceva da sfondo ai ritornelli
degli inni che leggeri salivano al cielo
e tutto era insieme....il fumo degli incensi
e il rumore delle macchine
che sulla strada vicina...rombavano con affanno,
gradite immagini
e sensazioni che ogni volta
ripongo nel cuore
celebrando quella parte
che riesce a trovare casa, ovunque
venga spinta dalla vita,
un viaggio che non scelgo più....
accetto, lasciandomi sorprendere......

01/04/10

dalla finestra


pioggia a scroscio
sui tetti tamburella e rimbalza
poi...cede il posto
ad un raggio di sole
che scivola fra le nuvole
e si specchia sulle rosse tegole
a farle brillare...
il cipresso di fronte si scuote e sorride
per questa pioggerella gentile..
è primavera..e sa che presto
l'albero rampicante sul suo tronco fiorirà,
fantasie di nuovi nidi fra le fitte fronde
e, di mille varietà di colori e di profumi,
i fiori dei giardini rallegreranno
il paesaggio...un piccolo angolo
in mezzo alle case della città
di un tempo...dove il verde
si fa spazio a fatica
per le tante finestre
e i troppi muri di confine
ma il cipresso e il suo amico
non sembrano intimoriti
da tanta densità
felici di riprendere il dialogo
interrotto in autunno
e di ritrovarsi ancora lì vicini e compagni
....i canti degli uccellini soffiati dal vento
molti giorni allieteranno
e passerà ancora una volta la primavera e l'estate
nel godere di quegli attimi
di fresco e prezioso contatto.....

24/03/10

frutti succosi


Bacerò ancora le tue labbra
mi delizierò ancora dei tuoi occhi
carezze delicate ai tuoi capelli
e di abbracci morbidi
ti scalderò il cuore
l'amore impaziente
corre verso di te
che ancora non sai
se accogliere o meno
questo dono
che tu stesso stai chiamando
e di cui mi nomini messaggera..
tu chiedi a me quello che
esiti ad esprimere....di te stesso.....
il tuo cuore mi ispira
dolci parole da sussurrarti...
mi chiede di rimanere
di continuare questo viaggio insieme,
di non aver paura....
non sono ferite i tuoi rifiuti...
non sono addii i tuoi silenzi...
nuovi semi del tuo nuovo universo
che chiedono tempo per germogliare
che chiedono caldi raggi di sole per fiorire
perché di frutti succosi sarà la ricompensa......

15/03/10

una sorpresa


una vera tempesta di acqua e di sensazioni
ho dovuto attraversare per raggiungerti
per arrivare in tempo al nostro appuntamento....
tu mi chiamavi, mi incitavi a non tardare
con la tua voce dentro di me chiara e poderosa..
mentre io faticavo ad intercettare i messaggi
per essere lì pronta a incontrare le tue braccia....
poi le forti emozioni dei giorni passati si mescolavano
al desiderio di rivedersi per continuare questo viaggio
apparentemente senza meta...
che ci sta portando ad esplorare tanto di noi
una girandola colorata di passione, gioia, allegria,
voci, silenzio..
semplicemente di esserci...in unione
per un qualcosa di più profondo...
aprirsi all'altro, per essere accolto,
e raccontarsi.....
così lasciandosi andare come da un trapezio immaginario,
piroettando nella volta del cielo....senza rete di protezione...
rischiando forse di cadere...o di cogliere l'opportunità
di eseguire lo spettacolo più incredibile...della vita..
le anime si cercano anche quando ci salutiamo
perchè più lente a separarsi
ci invitano a rispettare anche i loro tempi
a non temere che l'attardarsi un po' più a lungo
sia fonte di luoghi comuni...
stiamo riscrivendo la storia
di due esseri che si amano,
nel rispetto di sé stessi,
quindi non permettiamo che la paura delle esperienze passate....
possa offuscare tanta bellezza,
tanto entusiasmo e spontaneità..
la forza che si sprigiona da ogni incontro è la nostra protezione
che ci sostiene quando siamo lontani...
quello che sta accadendo
si costruisce da dentro....
nel sentire cosa uno dà e riceve dall'altro ogni volta..
l'invito a lasciarsi andare alla sorpresa
continua che le anime
preparano per la nostra più intima e segreta soddisfazione...

11/03/10

echi di dolore


ho sentito il tuo dolore
e mi ha toccato il cuore...
é vero quando una madre se ne va
non importa l'età
è una parte di noi che ci lascia
e ha bisogno di cure e di amore
per essere risanata......
il bambino che siamo
convive dentro con l'adulto
e sfiora le emozioni come corde
di un violino con l'archetto,
raccoglie i ricordi del passato
e li fa riaffiorare perchè siano
trasformati ad uno ad uno...
perchè qualsiasi rancore se c'è stato
sia rivestito di amore
perchè qualsiasi ombra
ritorni più luce...
non si dimenticano il padre e la madre,
con il tempo, gli anni che ci hanno visto insieme,
si svuotano delle sensazioni fumose
lasciando il posto a ricordi colorati e leggeri,
scopri in un attimo che quella
espressione che ci faceva più paura da bambini
altro non era che una maschera
perchè non vedessimo la loro debolezza
perchè non mancassimo di rispetto al loro ruolo..
ed ora che non ci sono più...ci appaiono nudi...totalmente
sé stessi e tutto ti sembra così diverso da quel tempo.....
ritornano alla memoria i sorrisi, le buffe espressioni
di te piccolo e di loro grandi...
di te grande e di loro ormai in là con gli anni...
quanto amore dietro a quegli sguardi teneri o severi
sbagliati o giusti....che siano stati
quanta paura di non essere all'altezza
del loro figlio...
di portarlo per mano sulla strada della vita....
caro amico che sia dolce il ricordare
e il cuore ritrovi la pace....

09/03/10

se aquila fossi


se aquila fossi....
lassù potrei volare
così vicino al sole
le ali a bruciare....
così vicina al cielo
a Dio contemplare....
così vicino agli angeli
e con loro danzare....
le nubi potrei allora soffiare
da un lato all'altro dell'azzurro mare
urlando al vento sovrano
le vette innevate potrei sorvolare
immacolata neve contemplare
scendere in picchiata
per una preda afferrare
ed i piccoli aquilotti saziare...

se aquila fossi...
d' immensità respirerei
ad ali spiegate
i sacri boschi ogni giorno saluterei
con i rami più antichi mi fonderei
rifugio sulle cime rocciose cercherei
e nei giorni tempestosi
la testa nascosta fra le grandi ali
scomparirei fra i cespugli e gli arbusti
per poi in grandi cerchi tornare a volare...

aquila or sono...ed immaginando di essere al suo fianco
da lei ricevo più acuta visione e maestosa presenza
per proteggere il mio spazio infinito......

06/03/10

armonia della natura


osservo l'armonia della natura.....
in natura tutto è naturale perfezione....
anche l'essere più piccolo esprime armonia....
l'uccellino....che canta sul ramo stamattina...
lo ascolto....e mi chiedo cosa veda con i suoi piccoli occhi nascosti
fra le piume.....è all'erta...è in cerca di cibo,
di una compagna con cui costruire un nuovo nido.....
eppure continua a cantare al sole appena sorto,
e anche alla pioggia...continua a cantare la sua melodia....
a richiamare a sé i suoi fratelli per cinguettare insieme....
e il suo canto non è stridulo, dissonante...arrabbiato...
il suo canto esprime la gioia
di ringraziare la buona sorte
che anche oggi gli ha fatto riaprire gli occhi........
e godere del cielo infinito.....e...
se oggi provassi ad essere come lui.....
a cantare la mia giornata.....
a vivere cercando di diventare parte dell'armonia della natura?......

05/03/10

sorrido al sole


vivo in semplicità con la natura
sorrido al sole...all'alba e al tramonto,
saluto la luna nuova, piena, crescente e calante
accetto il buio e la luce...
accolgo la mutevolezza della primavera e dell'autunno..
la calda estate e il freddo inverno...
celebro le nuvole, la pioggia, il vento.....
accarezzo la bianca neve..
ringrazio il creatore che ci fa dono ogni anno
del verde degli alberi, del profumo dei fiori,
del sapore dei frutti, del miele delle api...
benedico il mio cuore che sa ricevere e godere di tanta bellezza.....
condivido la mia gioia con il mondo intero......

04/03/10

terra di Madonne


sono tornata sul colle
per andare da lei....la nera signora
il vento spazzava il piazzale,
il mare ruggiva al di sotto,
le onde arruffate rincorrevano sul pelo dell'acqua
i gabbiani che cercavano riparo sulla spiaggia...
un breve sguardo all'orizzonte
le isole Eolie celate dalle nuvole,
fumavano nebbia...
le bancarelle chiuse
non attendevano visitatori...
lì per un momento
a godere quel panorama di sconcerto
e poi le scale
e la porta varcavo di quel luogo sacro
ormai così familiare,
fra i vetri colorati delle grandi porte
la luce si muoveva al ritmo del vento
che variava tonalità ad ogni
soffio....era Eolo che spirava in tutta la sua potenza...
il grande santuario vuoto e semibuio
sembrava attendermi
un segno della croce
e poi laggiù davanti all'altare in preghiera, come sempre...
un rituale che si ripete da anni
e che è sempre più intimo, fatto di
attimi alternati di silenzio e di essenza,
di colloquio interiore,
ascolto, sussurro, estasi....
protezione e sensazioni che si ripetono
amplificate.....pace e libertà.....
e poi il commiato....
uscendo uno spettacolo inconsueto
giovani mucche al pascolo sul piazzale
venute a salutare il vento il mare e la nera signora,
vanesie si specchiavano nelle vetrine dell'unico negozio aperto,
contente di essersi inerpicate sul colle proprio come pellegrini e
turisti nelle giornate di calma e di sole....

Madre Natura


dalla natura ricevo guarigione,
energia, nutrimento, leggerezza......
le farfalle e gli uccelli invitano a rimanere leggeri....
l'onda del mare scioglie i pensieri.......
il sole che brilla sull'acqua allieta occhi e cuore.....
il fuoco riscalda l'anima....
la terra sostiene e radica.......
i fiori, le erbe aromatiche e selvatiche
nutrono con i loro profumi i sensi....
gli alberi ristorano il corpo sotto la loro ombra....
il vento scompiglia i capelli....
e spolvera l'aura....
i rimedi di Madre Natura sono preziosi e gratuiti....
per riceverli é necessario aprire la porta....dall'interno...

01/03/10

colombe bianche


il cuore non si nutre di miseria
vive di speranza, di follia, di gioia.....
la mente cerca di umiliarlo con i dubbi, con le incertezze
con la paura, con la preoccupazione
con la rabbia, con la tristezza......
o povero cuore da quante soverchierie
ha da difendersi, quanto disamore
ha da trasformare ogni giorno......
il cuore vive di amore, di gioia
di canto, di scambio, di colore, di poesia,
disinteressato e atipico,
non ci sono principi,
non ci sono morali in cui costringerlo
trova sempre una via di uscita
trova sempre il modo di allietare,
di consolare, di sostenere,
come un mago al nostro interno
dal nero cappello a cilindro
fa uscire mille colombe bianche
una per ogni pensiero trasformato in amore.....

19/02/10

luna araba


ricordi ieri sera, amore, la luna....ci sorrideva...
una luna araba in queste latitudini......
il suo sorriso come uno smile......
contenta per vederci nuovamente insieme
pieni di desiderio di noi e...di lei
lei che è dea dei sensi....
lei che è madre delle acque....
lei che è profondità silenziosa dei mari....
lei che è amante della notte....
lei che fomenta le maree....
la luna ci guardava...
e dolci parole ci ispirava
per godere di noi.....
sottili sensazioni emanava
che unite, al nostro desiderio,
ridestava dalla lunga attesa
i nostri corpi che irradiavano
soave dolcezza al contatto delle dita,
piume delicate
alzavano brividi di piacere sulla pelle...
bella la luna a chi la sa celebrare
lei guarda gli amanti e onora
con la sua presenza luminosa
i loro amplessi....
segretamente si insinua negli abbracci
e li rende teneri e generosi..
addolcisce di miele le bocche
così che i baci siano insaziabili
momenti di passione.....
19/02/10

campanelli tibetani


odo suoni di campanelli tibetani
mossi dal vento del primo meriggio...
esili uccelli svolazzano da un albero all'altro
alla ricerca di cibo per nutrire i piccoli già
nati in questa impaziente voglia di primavera,
dove tutte le stagioni sembrano convivere....
foglie ancora secche sugli alberi
a protezione dei primi germogli,
pioggia battente mista a folate di vento improvviso,
candida neve e nuvole grigio piombo
in perfetta alternanza
con le prime giornate limpide e soleggiate
di questo mese di febbraio sbarazzino......
la natura ci sorprende con tutta la mutevolezza
di cui è capace
...e sembra indicarci di volgere lo sguardo alle emozioni
pacate e irruenti, che ci coinvolgono ogni giorno
a ritmo incalzante, onde che si rincorrono
al nostro interno, con l'intento di allenarci
alla palestra della vita, dove tutto può accadere
fuori e dentro di noi e minimamente scalfire
il silenzio in cui dimora la nostra essenza
divina che, seduta come un buddha, si guarda intorno
e poi, chiudendo gli occhi, sprofonda nella sua
interiorità dove, come un'oasi in un deserto,
ombre di alberi e pozzi d'acqua fresca ristorano
il sudore e la sete del viaggiatore.....
19/02/10

17/02/10

innamorata


innamorata di me stessa
passerei ore ed ore a far scivolare dal cuore
questo amore che mi inonda
e mi inebria e che in mille modi cerco
di esprimere....di condividere
con altri cuori ugualmente sensibili...
versi e versi si affollano dal cuore alla mente
e si fanno posto in sequenza
coniugando le emozioni antiche e nuove
....un'incredibile sinergia
che cerca di sfornare il prodotto migliore
il sapore più delicato, la qualità più ricercata...
arrendermi a me stessa, accettarmi
così come sono, questo il mio cuore
mi ricorda ogni giorno...e il suo regalo
sono mille raggi di luce che si schiudono
al cielo della notte divenendo stelle,
le più belle e le più luminose...
ama dicono le mie stelle,
non trattenere l'energia del cuore
con un sorriso illumina un volto,
con una parola accendi l'allegria
ogni sera ritorna leggera
ogni mattina ringrazia la vita
e aspetta con pazienza
che l'alba si faccia giorno
e il sole illumini il tuo volto....
17/02/10

16/02/10

cupola bianca


sotto quella cupola bianca,
tanto amata....abbiamo cantato,
celebrando la gloria del cielo e della terra...
per tante notti, per tante ore....
deliziosi incontri
di bianco vestiti
con il nostro libro in mano
e la speranza nel cuore
che la luna e le stelle ci sarebbero
state sorelle...che solo gli spiriti buoni
ci avrebbero visitato...
portatori di luce e di gioia
e così è stato....dolci canzoni
piene di significato
per nutrire il cuore
per amarci l'un l'altro
per diventare nuovi messaggeri
di giustizia, di verità, di amore...
poi tutto é mutato....e quei momenti
così soavi fanno parte dell'archivio del cuore..
e le canzoni tornano alla mente
per riattingere da quell'atmosfera
semi di pace e di allegria!
16/02/10

come un'onda


hai bussato al mio cuore
e ti ho inviato amore......
ti ho ritrovato in quel contatto profondo
che ci appartiene e che nessuno
mai potrà toglierci.....
sei arrivato piano piano
con la tua ironia scherzosa
e la tua voglia di nuovo incontro...
ancora non del tutto manifesta...
seppure crescente come la luna
che ieri era nuova....
io so che tu sai che le nostre emozioni
come un'onda
salgono e scendono trascinandoci nel vortice
della passione,
dove i cuori si uniscono
celebrando la vita attraverso il corpo.....
pochi attimi mirabili solo per noi
un bacio..una carezza per poi perdersi
nel vuoto..... del cielo silenzioso......
16/02/10

energia


energia..come forza implacabile
è dentro di me e mi scuote, mi stimola
a muovermi in una direzione
ancora ignota....
il mio spirito irrequieto e indomito
non ha mai posa...muove, sconquassa,
passa e ripassa per mille rivoli interni....
si apre all'infinito e agogna amore..
osserva fuori e vede il sole
dove il sole non brilla,
vede scorrere scintillante linfa
dove tutto sembra morto...
vede luce dove c'è solo ombra...
celebra la vita quando per strada passa la morte...
sente cinguettare piume colorate
là dove strombazzano rumori assordanti....
canta la bellezza della natura e degli elementi..
là dove il fumo delle ciminiere satura l'ossigeno dell'aria.....
sogna che una mattina tutta l'umanità si sveglierà
e comincerà a sorridere e a ridere per l'assurdità
della vita di cui si è resa inconsapevolmente prigioniera...
16/02/10

11/02/10

la voglia di amare


quando la voglia di amare mi assale...
è desiderio di unione, di respiro, di contatto,
che la mia anima anela con la tua anima...
che segretamente mi chiama,
mi sussurra di te all'orecchio...
mi invita a cercarti.....per ritrovarci
in un unisono sottile e misterioso
che non comprendo
ma accetto senza fiatare...
sapendo quanto l'anima di entrambi
sia più saggia rispetto al resto di noi....
e come conosca i tempi, i modi, le parole,
i momenti giusti per farci incontrare
e condividere....una trasmissione segreta
di informazioni sottili che emanano dal passato
per aggiungere qualcosa che mancava,
qualche ritocco essenziale all'armonia interna dei nostri cuori..
ogni volta è come un viaggio alla ricerca
del momento ideale che ci vedrà coinvolti
a sperimentare un nuovo Eden...
un sentire che dentro ciascuno di noi
diviene sempre più profondo e sereno
e ingloba l'eterno silenzioso di due esseri
in viaggio verso sé stessi.....
04/02/10

arcobaleno mozzafiato



...una fitta pioggia...portata dal vento di mare
bagna la campagna intorno, in visita agli alberi e agli arbusti.....
chiede loro di essere pronti ad accogliere
la primavera....che gli uccellini abitanti del grande pino
gorgheggiano ogni mattino...

l'ortica alta si affanna a ripulire i campi,
prima che la natura diffonda nell'aria il suo selvaggio profumo.....
la pioggia scende e bagna ogni seme portato dal vento,
ogni filo d'erba che spunta dalla terra ancora fredda dell'inverno...

ad un tratto la luce cambia e come un lunapark multicolore
si accende in cielo un arcobaleno mozzafiato......
che facendosi spazio fra le nuvole vaganti.....
sembra dire....ora sono di scena io...
fatemi brillare in tutta l'intensità dei miei colori...

in quell' attimo di eterno...il cuore ha fatto un tuffo
e....l'arcobaleno vi è entrato....
30/01/10

son tornata


son tornata in questa casa che guarda il mare
e il vulcano l'abbraccia
le poiane, custodi dell'Etna, son venute a salutarmi...
mentre la luna saliva all'orizzonte sul mare....
pallida e velata dalle nuvole rosate del tramonto...
come una dea si rimira nel suo magico specchio....
....quante emozioni al suo apparire...
di giorni interminabili e fugaci,
di sensazioni silenziose...
di dolore e di gioia, di paziente attesa....
del profumo di zagara, del giallo dei limoni,
dello splendore delle stelle,
ancor più luminose e vicine...
qui alla periferia di questo paradiso....
...nove anni di passioni e di condivisioni,
di nascite e di crescite,
di immagini e di esperienze portate dal vento.......
ora conservate nel cuore......
che mi ha spinto a vivere in totalità ogni respiro....
e ora eccomi ospite in terra conosciuta...
felice di esserci stata,
pronta a far vela verso nuovi aliti di vento........
29/01/10

pittore chiamato cuore



quando il cuore sembra esplodere...
é un bisogno di condividere amore!
non può stare il mio cuore chiuso in cantina,
alla luce del sole esprime il suo talento
che é quello di amare ogni mattina,
di inventarsi ogni volta un modo nuovo
di esprimere quel sentire che dentro.....
é così forte é così vero;
come un torrente rotola a valle le pietre
che incontra nel suo letto
le fa saltare, le leviga, le colora, le smussa
arrotondandone le asperità,
così l'amore prorompe, irrompe dentro e...
chiede di uscire......dall'alveo del cuore
e andare per le strade...
pittore che con la sua tavolozza mette colore qua
e là....a trasformare i grigiori del tempo,
a riportare un sorriso su un volto spento,
a ridare fiducia nella vita, a pennellare il cielo di rosa,
a sfumare la città piena di pesanti vapori...
il pittore ha solo colore e cosi il cuore ha solo Amore
e gioca con i suoi pennelli, porta la gioia ad ogni colore
trova un bambino e ne asciuga le lacrime,
trova un vecchio e ne fa volar via gli anni
trova una donna e ne scalda il cuore...
trova un uomo e gli suggerisce di amare e non più di pensare...
lo vedo saltellare questo pittore chiamato cuore...
i suoi pennelli intinge nell'arcobaleno chiamato Amore.....
20/01/10

10/02/10

onda d'amore



poco fa davanti al mare
il cuore si è espanso e un'onda di amore
lo ha raggiunto,
era un insieme di emozione,
di passione, di sensualità,
di bellezza selvaggia
che arrivava dal colore dell'acqua
a quell'ora del pomeriggio
quando il sole indora la superficie del mare
entrando nella sua profondità nascosta....
nella vibrazione degli elementi
ricevevo quell'amore che
ribaltandomi mi attraversava....
lo seguivo espandersi nell'aria e
innalzarsi al cielo per poi ritornare,
come fresca brezza, a sfiorarmi la pelle....
gioia gioia gridava il cuore...
03/12/09

la mano di Dio



al tramonto ho visto la mano di Dio..
fra le sue dita filtravano raggi sfavillanti...
diretti sulla terra...
erano le sue benedizioni alla "madre" ......
che ogni giorno ci accoglie così come siamo....
e ci sorride generosa.....!
02/12/09

08/02/10

sapor di gelsomino


quando questa nostalgia mi sale alla gola.....
mi sconvolge l'anima...
é voglia di te....
che ora non sei qui....
eppure ci sei.....
mi ritrovo fra le tue braccia....
assaporo i tuoi baci delicati...
colmi di passione.....
che mi avvolgono riscaldandomi il cuore....
sento i nostri corpi vicini...
ne percepisco l'intensità....
io vibro e tu vibri....
ancora vicini..e non uniti...
ancora danzanti.....
in attesa di entrare l'uno nell'altro...
e insieme....
esprimere la magia del momento....
riprendere il dialogo silenzioso del donarsi....
del lasciarsi andare al piacere....
che si espande dentro e fuori di noi....
26/10/09